Uncategorized

Senza Parole

Senza parole

Innanzitutto a nome personale e per conto della LAV di Modena, vorrei esprimere il mio dolore per quella gente che, nel giro di poche ore, ha perso tutto quello che possedeva, la propria casa, i propri ricordi e la propria vita.

Credo che nessuno di noi possa davvero immaginare l’angoscia e lo sgomento di quelle persone.

E credo che sia anche legittima la rabbia provata per i soccorsi non proprio puntuali, e soprattutto nel pensare che la tragedia poteva essere evitata. Mi riferisco alle perdite di vite umane e non (continuo a non capire chi ci ha dato il diritto di definire gli animali esseri non umani… ) che con una semplice telefonata sarebbero state salvate. Quale mente geniale ha pensato di avvertire dell’imminente ondata tramite fax negli uffici dei comuni interessati alle 7.00 del mattino di DOMENICA???

Forse ora tutto questo può sembrare fuori luogo: prima bisogna pensare alle migliaia e migliaia di senzatetto. Ma, cavolo (per non dire altro!)

Giustizia deve essere fatta!! Vorreste, in futuro affidare la propria vita a gente che si è dimostrata così irresponsabile? Io no, grazie, non ho tendenze suicida.

Bene, dopo questo piccolo sfogo, passiamo alle cose più urgenti: l’aiuto ai senzatetto.

In questi giorni avrete sicuramente sentito numerosi annunci, alla radio, in Tv e sui giornali, quindi perchè non fare un annuncio anche su KULT

Underground? Quindi sorbitevelo: occorrono stivali di gomma, abbigliamento invernale, coperte; cibo in scatola; attrezzature nautiche; attrezzature per la rimozione del fango (pale, vanghe, carriole, ecc. ecc.). Il materiale dovrà essere portato alla Croce Rossa in Corso Vittorio Emanuele a Modena.

Chi invece desidera mettere mano al portafoglio (se l’ha fatto una resca come me…) potete versare il vostro apprezzatissimo contributo alla Croce

Rossa di Modena sul c/c della Banca Popolare dell’Emilia, n. 654594, oppure presso il conto aperto dalla Cgil, Cisl e Uil del Piemonte:

Solidarietà al Piemonte alluvionato – Banca San Paolo di Torino, agenzia To 29 cc n. 101302.

Bene, ragazzi e ragazze diamoci tutti da fare per dare al più presto possibile un po’ di aiuto concreto.

Sicuramente non riusciremo a cancellare l’orrore di questi giorni, ma se non altro faremo sapere loro che l’Italia non è ancora del tutto marcia…

(ops sono caduta nella retorica…).

Con quest’ultimo pomposo pensiero, vi saluto e vi ringrazio per avermi sopportato (sempre che non siate passati direttamente alle ultime righe) e vi avverto che presto tornerò su queste pagine per tediarvi ancora con i problemi del mondo!

Bye. SomeWhereAround

KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit – per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright

Webmaster: Marco Giorgini – e-mail: marco @ kultunderground.org – Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org

Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 260 millisecondi

Related

Venezia 2001: Alla Ricerca Di Un Altro Cinema

Venezia 2001: alla ricerca di un altro cinema Chi ci salverà dal cinema medio, buono per tutte le latitudini, fatto con standard prefabbricati e frutto della “cattiva” globalizzazione? Forse Venezia qualche antidoto l’ha proposto. Digitale: fluidità narrativa, leggerezza, sensazione di essere vicino, accanto, dentro quasi, i personaggi, flussi visionari iperrealisti, sguardi da altri mondi, scrittura […]

Love this post.0

Edizioni Teatro Alla Scala

Musicista multipolare lo definisce Enzo Restagno nel bel volume, Berio, che Settembre Musica, nel 1995, ha dedicato al compositore. Una multipolarità che Berio ha costruito frequentando studiosi e testi di linguistica, antropologia, arti figurative, etnomusicologia, filosofia della scienza, narrativa. Per orientarsi all’interno di questo labirinto è opportuno lasciarsi guidare dal volume curato da Restagno articolato […]

Love this post.0

Tempi Della Poesia

Il libro Ben pochi critici hanno seguito la poesia italiana del nostro tempo con l’attenzione di Marco Forti. Curatore per decenni di una collana prestigiosa come «Lo Specchio», oltre che critico militante attivo su riviste letterarie e quotidiani, l’autore di questi saggi ha sempre seguito il lavoro dei poeti con interventi che sono venuti componendo […]

Love this post.0