Uncategorized

Teatro Delle Passioni

Storchi Classico

A conclusione della stagione, Emilia Romagna Teatro Fondazione presenta, come di consueto, il nuovo cartellone del Teatro Storchi, quella parte di programma che rientra nell abbonamento Storchi Classico, per presentare poi, alla fine di agosto, l intera programmazione, che comprende anche il cartellone del Teatro delle Passioni e la rassegna “Le vie dei festival”. Una parte del programma allora, ma anche una prima e sostanziale definizione del progetto teatrale che verrà svolto dalla Fondazione nella prossima stagione, capace di restituire l orientamento sostanziale ma soprattutto di delineare il volto della scena 2002-2003.

Emilia Romagna Teatro ha proposto di anno in anno le stagioni teatrali costruendole sulla base di un intreccio tra artisti attori e registi – e autori, con l obiettivo di disegnare nella complessità il panorama di un grande teatro. Con lo stesso intento, il cartellone del Teatro Storchi 2002-2003, pensando al grande teatro, rilegge al presente il classico e abbraccia il moderno contenendone i temi, le tensioni e le fantasie, sia nei linguaggi che nel disegno registico.

Tredici in tutto gli spettacoli, undici fissi e due in alternativa, dedicati ad uno spettatore accorto e capace di apprezzare la qualità, le grandi compagnie, gli allestimenti importanti e soprattutto i nomi eccellenti del teatro di regia e del teatro d attore.

Aprirà il cartellone l Ivanov cechoviano allestito con attori italiani dal regista lituano Eimuntas Nekro’ius, assurto negli ultimi anni a geniale interprete della scena registica internazionale, per la prima volta a Modena.

Poi, a rendere onore alla tradizione, come per testimoniare che la rilettura dei classici resta fertile solo se, contenendo il passato, non vi resta ancorata, Sebastiano Lo Monaco tornerà ad indossare vesti pirandelliane affrontando la profondità psicologica e analitica dell Enrico IV, cavallo di battaglia dei più importanti attori italiani, Mariangela Melato, diretta da Marco Sciaccaluga, sarà la Madre Courage e i suoi figli di Bertolt Brecht in una nuova produzione del Teatro di Genova, Elio De Capitani riproporrà, come regista ma anche come attore, il Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, un must della Compagnia dell’Elfo debuttato nell’estate 1997 e ripreso con brillante successo per tre stagioni consecutive, Anna Bonaiuto affiancherà Toni Servillo in un nuovo omaggio a Eduardo De Filippo con Sabato, domenica e lunedì e Valeria Moriconi, diretta da Mario Missiroli, sarà La nemica di Dario Niccodemi, autore italiano rappresentatissimo nei primi decenni del Novecento, ingiustamente trascurato.

Attingendo alla drammaturgia contemporanea, poi, Rossella Falk, assente da anni dai cartelloni dello Storchi, ci condurrà nei meandri del “teatro nel teatro” interpretando il ruolo di un attrice ne La sera della prima di John Cromwell, e Alessandro Benvenuti dirigerà Alessandro Gassman e Giuseppe Fiorello in Delitto per delitto, un coinvolgente thriller psicologico tratto da un romanzo di Patricia Highsmith e fonte di ispirazione anche per un film di Alfred Hitchcock. Inoltre, a testimonianza del crescente successo riscosso dal genere musicale negli ultimi anni, Lina Wertmüller affiderà a Giuliana De Sio e ad Elio (leader del gruppo Elio e le Storie tese ) il ritorno in palcoscenico della commedia musicale Storia d’amore e d anarchia, dal cui testo originale fu tratto il famoso film vincitore a Cannes e, con le entusiasmanti musiche di Cole Porter e l eccezionale interpretazione di Daniela Mazzuccato e di Edoardo Guarnera, tornerà in Italia Kiss me Kate, un musical che, nella sua edizione americana, ha ottenuto tre anni ininterrotti di successi a Broadway e che è attualmente programmato a Londra fino al 2003.

In programma, poi, ci saranno ben tre spettacoli prodotti da Emilia Romagna Teatro Fondazione, ed esattamente un debutto e due riprese.

Il debutto, che suggella lo stretto legame della Fondazione con la ricerca “onirica” ispirata a Shakespeare di Federico Tiezzi e dei suoi attori, sarà quello di Amleto, uno spettacolo che compie l intero racconto della vita e della morte del principe danese, coprodotto insieme al Teatro Metastasio di Prato.

Saranno invece ripresi Copenaghen, diretto da Mauro Avogadro e coprodotto con il Centro Servizi e Spettacoli di Udine, un avvincente thriller scientifico-politico di Michael Frayn che riunisce sulla scena Umbero Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice, e La stanza / Anniversario, di Harold Pinter, con la regia di Roberto Andò e, tra gli interpreti, Toni Bertorelli, Marina Confalone e Paolo Graziosi, due atti unici coprodotti con Crt Artificio in collaborazione con Fondazione Festival di Palermo sul Novecento che, pur essendo inseriti nel cartellone Storchi Classico, completeranno la stagione al Teatro delle Passioni.

Gli abbonamenti Storchi Classico saranno in vendita dal 28 maggio al 22 giugno: la prima settimana di vendita sarà riservata agli abbonati della scorsa stagione per conferma dello stesso posto e turno; dal 4 al 7 giugno la vendita sarà riservata agli abbonati della scorsa stagione che vogliono effettuare cambi di turno o di abbonamento e, dall 8 al 22 giugno la vendita sarà aperta a tutto il pubblico. A partire dal 3 settembre, poi, saranno in vendita anche le altre formule di abbonamento (Biglietteria dei Teatri, via Scudari 28, 41100 Modena, tel. 059.206.993 fax 059.206.998 – Orari: martedì dalle 11 alle 19, dal mercoledì al sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19).

Related

Cosa Succede A Pattaya

Giacomo aveva un sogno d’inverno che cominciava al tramonto e i pescatori di perle sollevavano onde concentriche tuffandosi dai barconi di legno. Dalla sede centrale del prestigioso istituto assicurativo al suo monolocale lo sospingevano folate di noia e le donne avevano nomi troppo comuni e un accento mellifluo ad invitarle a cena. Lume di candela, […]

Love this post.0

Edizioni Teatro Alla Scala

Musicista multipolare lo definisce Enzo Restagno nel bel volume, Berio, che Settembre Musica, nel 1995, ha dedicato al compositore. Una multipolarità che Berio ha costruito frequentando studiosi e testi di linguistica, antropologia, arti figurative, etnomusicologia, filosofia della scienza, narrativa. Per orientarsi all’interno di questo labirinto è opportuno lasciarsi guidare dal volume curato da Restagno articolato […]

Love this post.0

Teatro Degli Oscuri

COMUNICATO STAMPA n. 26 A CONTIGNANO DAL 5 AL 10 AGOSTO “TERRE DI RACCONTI” LABORATORIO TEATRALE PER RACCOGLIERE LE ESPERIENZE VISSUTE CONTIGNANO – (05 agosto 2002) – Laboratori a Contignano e Vivo d’Orcia per valorizzazione la memoria attraverso il linguaggio teatrale e la possibilità di esperienze formative per giovani attori che, attraverso il contatto diretto […]

Love this post.0