Senza categoria

Harry Ti Presento Sally

HARRY TI PRESENTO SALLY – Informazioni sul prodotto

Finalmente in DVD la commedia-culto di Rob Reiner Possono un uomo e una donna essere amici, senza che il sesso ci si metta di mezzo? È questo l’assillante quesito, la cui risposta negativa viene prima smentita e poi confermata, all’interno della più bella, commovente, divertente e romantica storia d’amore che Hollywood abbia regalato al pubblico di tutto il mondo negli ultimi anni. Con uno sguardo estetico (gli scorci romantici di New York) e di contenuto al maestro Woody Allen, un’infallibile dose di ironia dovuta ad una sceneggiatura egregia (Nora Ephron, e il tocco femminile si sente, eccome) ed un cast senza punti deboli, dai protagonisti alle seconde file, Harry ti presento Sally si rivela un meccanismo cinematografico perfetto. Un film, cioè, che ha saputo parlare ad un’intera generazione, ma che ha astutamente ricordato antichi momenti magici ad un pubblico con qualche anno in più sulle spalle, abituato alle infallibili commedie americane degli anni cinquanta e sessanta, con Cary Grant & co. Harry (Billy Crystal) e Sally (Meg Ryan) sono due giovani appena laureatisi all’Università di Chicago: dal momento che entrambi devono raggiungere New York e poiché Harry è il ragazzo della sua migliore amica, Sally si offre di dargli un passaggio in auto. Durante il viaggio, il giovane marpione ci tenta, ma si vede opporre un netto e scandalizzato rifiuto dalla rigorosa ragazza acqua e sapone. Il viaggio è anche un’occasione per esporre le proprie visioni della vita: deliranti quelle del cinico Harry, impettite e un po’ frustrate quelle dell’altezzosa Sally. Giunti nella Grande Mela ci si saluta e addio. Cinque anni dopo, però, i due si incontrano nuovamente e le cose non sembrano andare meglio: brevi sprazzi di reciproca incomprensione ed un nuovo addio. Sarà solo cinque ulteriori anni dopo che la scintilla dell’amicizia scoccherà: Harry con un divorzio alle spalle, Sally determinata ad archiviare una convivenza che non la soddisfa. E sembra proprio che i due riescano ad essere grandi amici, benché uomo e donna: la vecchia teoria di Harry, che nega questa possibilità, traballa? Basta seguire, attraverso divertentissimi episodi, il cammino dei due, sempre fatalmente intrecciato, per capire che, dietro l’angolo, c’è l’amore della vita. Film da vedere, ma anche da ascoltare: la colonna sonora è di pura classe, piena zeppa di classici da brivido. In DVD, Harry ti presento Sally offre un buon pacchetto linguistico: l’audio garantisce, oltre all’italiano, l’inglese ed il francese, mentre la sottotitolazione comprende, oltre alle succitate lingue, l’olandese. Il fronte degli extra è fortunatamente rispettoso di un film così importante: il menù offre un divertente Making Of con interviste (soprattutto alla sceneggiatrice Nora Ephron ed al regista Rob Reiner), il commento audio dello stesso Reiner, alcune scene inedite (che alletteranno sicuramente i cultori del film), un trailer cinematografico ed il video musicale del classico It Had To Be You interpretato dal pianista, cantante ed attore Harry Connick Jr. La bella notizia è che ognuno di questi contributi speciali è debitamente sottotitolabile oltre che in italiano, in inglese, francese ed olandese.

HARRY TI PRESENTO SALLY – VALUTAZIONE MEDIA DEL CLIENTE:

Trama:

Related

Critica Al Cattolicesimo E A Tutte Le Religioni Istituzionalizzate

Dio (se di un Dio si può parlare) non ha bisogno di essere rappresentato, ma conosciuto. Se poi a rappresentarlo sono lupi (travestiti da agnelli) che non sanno andare oltre la strategica inoculazione di un deleterio senso del peccato e di princìpi dogmatici, le speranze di restare spiritualmente vivi sono davvero esigue. Ogni tentativo di […]

Love this post.0

Il Signore Degli Anelli: La Terza Era Classic

IL SIGNORE DEGLI ANELLI: LA TERZA ERA CLASSIC – Informazioni sul prodotto Il Signore degli Anelli è probabilmente l’opera che ha più concorso alla creazione del fantasy, sia in ambito letterario sia cinematografico e ludico. A sua volta questo genere è stato la scintilla che ha fatto esplodere nel mondo la febbre dei Giochi di […]

Love this post.0

Torinofilmfest 2005

TorinoFilmFestival 2005 Devo dire che ero abbastanza emozionato nell’andare a questa edizione del TorinoFilmFestival. In primo luogo perché era il mio primo festival dopo due anni e mezzo di digiuno pressochè totale, causa una piacevole e spontanea applicazione totale al mestiere di papà, in secondo luogo perché non andavo a Torino dal 1998, e da […]

Love this post.0