Senza categoria

Il Gigante E. S.

IL GIGANTE E. S. (2 DVD) – Informazioni sul prodotto

Un altro grande classico entra nella famiglia digitale, in eccellente veste targata Warner: un doppio disco ricco di extra e caso raro con film distribuito su DVD a doppio lato. Flipper disc non se ne vedevano da tempo. Tra i titoli che lanciarono la (breve) parabola stellare di James Dean nel cielo hollywoodiano, Il gigante è l’addio del piccolo grande attore americano, talento bruciato come la gioventù che interpretò. Gli aneddoti sulla realizzazione del film, diretto da George Stevens (autore di film leggendari come Follie d’inverno, Un posto al sole e, non ultimo, Il cavaliere della valle solitaria), si sprecano: e il documentario allegato negli extra del disco, su questo fronte, è decisamente esauriente. In questa sede basti dire che Dean morì in un incidente stradale, quando le riprese non erano ancora terminate e che Stevens si aggiudicò l’Oscar per la regia. Tratto dal romanzo epico di Edna Ferber, Il gigante vuole essere una saga familiare moderna sulle orme di Via col vento e, come quel grande classico, raccontare attraverso alcuni individui un fondamentale passaggio storico degli Stati Uniti. Pensando al fatto che Il gigante è datato 1956, non si può certo dire che manchi di coraggio: le tematiche sul razzismo, a molti anni dalle battaglie civili degli anni Sessanta, da Kennedy e Martin Luther King per capirci, vengono affrontate senza mezzi termini. Al centro della saga c’è il possidente e allevatore texano Bick Benedict (Rock Hudson), che sposa Leslie (Elizabeth Taylor), una ricca ragazza della costa est: giunta nel cuore del nulla, in una casa immensa eppure piccola a confronto dello sterminato territorio che la imprigiona , la donna deve affrontare i pregiudizi della gente del luogo, a cominciare da quelli della sorella di Bick, Luz (Carroll Baker). Gli anni passano e i conflitti si incancreniscono, soprattutto quelli tra Bick e Jett Rink (James Dean, ciondolante come non mai), ex-sottoposto (invaghito di Leslie) diventato miliardario grazie al petrolio, e il figlio Jordan (Dennis Hopper), che sfida il suo modo di pensare (si sposa una donna messicana: scandalo). Il lungo film di Stevens cerca di maneggiare con cura tutti i tipi di scontro (razziale, generazionale, di mutamenti sociali e storici), confidando su un cast memorabile. Il disco offre audio in inglese, francese e italiano, sottotitoli in diverse lingue (italiano, anche per non udenti, compresi). Il menù del primo disco garantisce, oltre al film, un’introduzione del figlio di Stevens, George Jr. (sottotitolata) e il commento audio al film (purtroppo non sottotitolato) da parte del critico Stephen Farber, dello sceneggiatore Ivan Moffat e dello stesso Goerge Jr. Sul secondo disco, due dietro-le-quinte di un’ora circa ciascuno (in totale 29 capitoli!), le riprese della prima a New York (30′ ca.), quelle della prima a Hollywood (4′ ca.), una featurette sulla partenza del cast per il Texas, due gallerie fotografiche (immagini e documenti), uno speciale dell’epoca sulla location in Texas (5′ ca.), uno analogo dedicato al compositore della colonna sonora Dimitri Tiomkin, 4 trailer cinematografici (d’epoca e delle 2 riedizioni, 1963 e 1970)) e infine i premi vinti dal film (2 schermate).

IL GIGANTE E. S. (2 DVD) – VALUTAZIONE MEDIA DEL CLIENTE:

Trama:

Related

Pasolini, Pasolini, Uno Spettacolo Della Rassegna Lo Scenario Sensibile

“Pasolini, Pasolini”, uno spettacolo della rassegna “Lo Scenario Sensibile” Sullo sfondo un’immagine che ritorna: due occhi vividi, severi, che sembrano giudicare, ma senza usare un convenzionale senso morale, in un viso di “pane” e di “primule”, pronto anche all’amore. E un necrologio iniziale, dichiarazione di un lutto e di una passione senza fine, da parte […]

Love this post.0

Vedove Di Guerra

Si chiama Lailama, e ha ventidue anni. Si è sposata nel 1996, giovanissima, come tante donne dell’Afghanistan che vengono date in spose dalle loro famiglie senza nemmeno che loro sappiano a chi, o che vedano mai il “fidanzato”. Vive in un villaggio costruito per i profughi dalla cooperazione internazionale. Costruito, chissà in base a quale […]

Love this post.0

Versetti Satanici

Oportet ut scandala eveniant Ossia, traducendo a senso, “è bene che avvengano degli scandali”. Così i saggi dell’antica Roma hanno scolpito una certa realtà che tuttora perdura, e che solo un evento casuale porta di volta in volta allo scoperto, a riprova di quanto molti pensano o dubitano: come nel “caso Maccari”, grazie al quale […]

Love this post.0