Senza categoria

Montecristo

MONTECRISTO – Informazioni sul prodotto

Dall’alba del cinema, il Conte di Montecristo (ma nel titolo del film è Monte Cristo ndr) ha consumato la propria vendetta, infallibilmente, decine e decine di volte: il romanzo di Alexandre Dumas ha ispirato registi e produttori hollywoodiani in cerca di sceneggiature vincenti (questa ne è un perfetto esempio, ammettiamolo). La versione diretta da Kevin Reynolds è quindi solo l’ultima in ordine cronologico: prima, c’è di meglio e di peggio, e tra qualche stagione ci sarà, prevedibilmente, lo stesso. Montecristo è un mito che non tramonta, un fogliettone ricco di passioni, sangue, amore, vendetta che resisterà alle contorsioni del tempo e del gusto sociale. Edmond Dantes (Jim Caviezel) è un giovane marinaio dalla morale specchiata e dall’assoluta nobiltà d’animo: la sua vita viene rovinata dalla macchina giudiziaria, quando colui che crede essere il suo migliore amico, Fernand Mondego (un Guy Pearce abile nel farsi detestare) gli rovescia addosso un’accusa infamante di spionaggio. Dietro la rivalità c’è, ovviamente, una bella femmina, e cioè Mercedes (Dagmara Dominczyk). Edmond finisce in gattabuia e non potrà mai sposare l’amata: relegato nella terrificante prigione sull’isola di Chateau d’If, sopravvive ad un’ingiusta umiliazione carceraria di 13 anni, finché con l’aiuto del galeotto abate Faria (Richard Harris), innocente come lui, riesce a fuggire dalle galere. Ora, il nostro eroe potrà consumare la vendetta, nei panni, inventati, del misterioso e fascinoso Conte di Montecristo. In DVD, Monte Cristo offre un ottimo pacchetto linguistico, con audio in inglese, italiano e spagnolo, e sottotitolazione in numerose lingue. Il fronte dei contributi speciali comprende quattro scene eliminate, introdotte da un video-contributo del regista Kevin Reynolds e del montatore Stephen Semel. In realtà, ogni scena viene introdotta da un video-contributo, e il menù offre anche la possibilità di selezionare le scene in forma di carrellata. Questo extra è interamente sottotitolato. Interessante anche lo speciale Coreografia di spada (sottotitolato), sui duelli di scherma. En Garde offre una prospettiva multi-angolare (sottotitolata, introdotta dal regista) sulla scena clou del film, e cioè il duello vendicativo tra i protagonisti. Completano la schermata di extra, uno speciale sul sound design (una scena viene offerta attraverso le opzioni solo colonna sonora, solo voci, solo effetti sonori e infine con ogni elemento collegato), e il commento audio al film del regista, sottotitolato.

MONTECRISTO – VALUTAZIONE MEDIA DEL CLIENTE:

Trama:

Related

Edizioni Teatro Alla Scala

Musicista multipolare lo definisce Enzo Restagno nel bel volume, Berio, che Settembre Musica, nel 1995, ha dedicato al compositore. Una multipolarità che Berio ha costruito frequentando studiosi e testi di linguistica, antropologia, arti figurative, etnomusicologia, filosofia della scienza, narrativa. Per orientarsi all’interno di questo labirinto è opportuno lasciarsi guidare dal volume curato da Restagno articolato […]

Love this post.0

Sonetto N° 3

inganni il mondo e ventre di donna avrà controra. (traduzione. ahimè della mia mano sinistra) Guardati questa faccia nello specchio (e) dì che si sbrighi a farne un’altra uguale perché se non la fai nuova e parecchio, fai fesso il mondo e sprechi il seminale. Dov’è una topa che non l’abbia data e che si […]

Love this post.0

Gruupilavoro

Il viaggio dei camion è proseguito, richiedendo ancora da gruppi e singoli tanto tempo, impegno ed impiego di mezzi. Ed anche tanta pazienza.I programmi di ogni città sono stati densi di molteplici iniziative. Ci sembra che forse mai, come ora attraverso i camion, tanti Africani sono stati chiamati a far conoscere il loro pensiero, la […]

Love this post.0