Senza categoria

The Golden Bowl

THE GOLDEN BOWL – Informazioni sul prodotto

L’ultimo film di James Ivory approda in DVD James Ivory torna ad affidarsi alla penna di Henry James per questo suo ennesimo film in costume dove si muove alla perfezione un cast di tutto rispetto. Tratto dal romanzo omonimo dello scrittore inglese, The Golden Bowl (titolo, chissà perché, non tradotto per il pubblico italiano ) narra dei riti convenzionali, delle silenziose regole non scritte di un’alta borghesia che, nei primi anni del secolo, sembra possedere tutto tranne la libertà di comportamento. Al centro della vicenda quattro personaggi, due uomini e due donne, che condizionano reciprocamente le proprie esistenze, facendosi complici di un crimine sopra tutti: il non dire. Il principe Amerigo (Jeremy Northam, in un ruolo molto simile a quello che lo vide protagonista ne Il marito ideale di Oliver Parker) aristocratico italiano la cui condizione economica appare in disgrazia sta per convolare a giuste (e proficue) nozze con la giovane borghese americana Maggie (Kate Beckinsale), figlia di un ricchissimo magnate, Adam Verver (Nick Nolte), appassionato e collezionista di opere d’arte. Il matrimonio che, seppur non totalmente disinteressato, può contare anche su motivi realmente sentimentali, rivela una sorta di peccato originale , un segreto cioè: la vecchia amica di Maggie, la sensuale Charlotte (Uma Thurman) è un’ex-amante del principe. La storia tra Charlotte ed Amerigo è da considerasi conclusa, ma il particolare rapporto tra i due non sembra spegnersi facilmente. Anzi: Charlotte, ancora innamorata di Amerigo, pur di restare in qualche modo accanto a lui, arriva a sposare l’attempato padre di Maggie, vedovo da tempo, diventandone l’ennesima opera d’arte della sua invidiata collezione. La situazione – un padre ed una figlia (tra l’altro legati da un rapporto di possessività morbosa) e due ex-amanti è senza dubbio esplosiva. Sotto le ceneri cova ancora la brace del desiderio, che viene smascherato da un oggetto compromettente: una coppa d’oro. Quando tutto sarà chiaro e finalmente espresso, saranno i personaggi apparentemente più deboli (padre e figlia) a prendere le decisioni che possano salvare l’amore, che pure esiste, tra Amerigo e Maggie. A spiccare su tutti, la splendida sconfitta Charlotte, che finirà in una dorata prigione . In DVD, The Golden Bowl si rivela un buon disco: il menù offre un risicato, ma essenziale pacchetto linguistico (audio in italiano e inglese, sottotitoli nelle medesime lingue) e un buon fronte di contributi speciali. Gli extra garantiscono infatti note biografiche e filmografiche e crediti del cast artistico e tecnico, un trailer cinematografico ed una serie di interviste a protagonisti e regista, sottotitolate.

THE GOLDEN BOWL – VALUTAZIONE MEDIA DEL CLIENTE:

Trama:

Related

Vi Sono Casi Di Comicità Spontanea Che Arrivano A Livelli Assoluti, E Che Sarebbe Un Peccato Non Rilevare, Nascosti Come Sono Tra La Quotidianità Degli Eventi Scontati

I miei dubbi sul Tribunale internazionale dell’ONU per i crimini contro l’umanità Un senso di malessere apparentemente immotivato mi assaliva ogni volta che sentivo le notizie del processo in corso contro Slobodan Milosevic per i crimini commessi durante le guerre di Croazia, Bosnia e Serbia. Fu così che decisi di metter per iscritto queste sensazioni […]

Love this post.0

Cosa Succede A Pattaya

Giacomo aveva un sogno d’inverno che cominciava al tramonto e i pescatori di perle sollevavano onde concentriche tuffandosi dai barconi di legno. Dalla sede centrale del prestigioso istituto assicurativo al suo monolocale lo sospingevano folate di noia e le donne avevano nomi troppo comuni e un accento mellifluo ad invitarle a cena. Lume di candela, […]

Love this post.0

Il Miglior Amico Dell’astronauta

25.3.0125 La caduta libera non mi è mai piaciuta. Trovarsi lo stomaco dove di solito sta la bocca non è il massimo delle mie aspirazioni. D’altronde finora nessuno ha inventato un modo più comodo di viaggiare, così…così sono qui, io, insetto cosmico, al cospetto di un signore che si chiama Universo. Dovrei essere felice: sono […]

Love this post.0